Regione Lombardia: previsto uno stanziamento di 2 milioni di euro per le Botteghe Storiche

Tutelare gli antichi mestieri e le botteghe storiche con più di 40 anni di attività, favorendo al contempo il ricambio generazionale e la formazione lavorativa. E’ questo l’obiettivo della proposta di legge presentata nella commissione IV oggi, 31 gennaio 2019, a beneficio delle 1756 botteghe storiche attive ancora oggi in tutto il territorio lombardo. “A sostegno di queste importanti realtà – afferma Claudia CARZERI, consigliere Regionale membro della IV Commissione,  – Regione Lombardia ha previsto uno stanziamento di 2 milioni di euro, spalmati nell’arco del triennio 2019/2021. Una cifra importante, che ci consentirà di promuovere il ricambio generazionale, assicurando al contempo la continuità d’impresa storica con l’obiettivo di aumentare la redditività, i livelli occupazionali, la competitività e l’innovazione. Coniugando al meglio storicità e modernità – conclude l’esponente azzurra -, sarà favorita inoltre l’introduzione di tecnologie innovative, per migliorare i processi di produzione e commercializzazione dei prodotti. In un’ottica di sviluppo e tutela del lavoro, tradizioni storiche della nostra terra e soluzioni moderne e all’avanguardia devono andare di pari passo. Queste realtà vanno tutelate e incentivate poiché rappresentano il cuore commerciale della nostra Provincia in cui gli antichi mestieri vengono ancora tramandati di generazioni e generazioni ma che, senza il sostegno di questa Legge, rischierebbero di venire sopraffatti sempre più dalla grande distribuzione”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.