Leverano è avversaria ostica, ma il cuore di Brescia batte più forte!

Il peso del ruolo di prima della classe resta in spogliatoio e Brescia approccia la gara contro la neopromossa BCC Leverano con la mentalità giusta, sempre concentrata soprattutto nei momenti difficili.

Il gioco è spumeggiante, anche grazie ad un’avversaria che non si scoraggia, difende tutto e strappa il terzo set regalando tanta intensità al match.

Leverano scende in campo con Tusch e Orefice in diagonale, Scrimieri e Serra, Galasso – Ristic, Catania libero. Brescia risponde con Tiberti incrociato a Bisi, Cisolla e Milan martelli di banda, Valsecchi e Mijatovic al centro con Scanferla libero.

La BCC parte con un mini break, va sullo 0-2 e non sembra intenzionata a regalare nulla a Brescia. Risponde il muro invalicabile di Tiberti, Valsecchi e Milan che segna il 3-5 prima e il 6 pari poi. Brescia passa avanti sul turno di battuta di Milan (9-8), nonostante le botte di Orefice e Ristic. L’ace di Cisolla obbliga Zecca al time out sul 15-11 e Zambonardi gli fa eco sul 17-15 per disturbare la rimonta degli ospiti. E’ ancora il muro, stavolta di Mijatovic, a dare la sferzata (20-15), ma Ristic dai nove metri porta i suoi di nuovo vicini (20-18). Un altro ace – stavolta di Milan-  e una botta dal centro di Mijatovic bastano per il set ball chiuso da  un Valsecchi determinante con sette punti e tre muri (25-20).

Avvio fulminate di Brescia che vola 8-3 grazie alle mani d’oro di Cisolla – alza una palla perfetta praticamente dalla postazione video check per la botta di Bisi – e a quelle del muro bianco blu, implacabile. Vanno a segno tutti gli attaccanti per il 16-8, serviti da un Tiberti indiavolato che schiaccia nei quattro metri una free ball. Rodella fa rifiatare un Milan perfetto sul 21-15, Mijatovic piazza l’ace del 23-15, ma Leverano è viva e con un break di 4 punti costringe Valsecchi – ancora – a chiudere 25-19.

Parte forte la squadra ospite che con Ristic e Orefice va 2-5; cartellino verde per Scrimieri che ammette il tocco in difesa su attacco di Cisolla giudicato out (4-6). Si riparte da 7 pari grazie al pallonetto di Milan: ace di Tiberti che appoggia una palla in zona due e difende benissimo assieme a Scanferla, mentre Cisolla picchia per il 16-14. La difesa di Leverano si fa serrata, Galasso e Ristic trovano il modo di sbarrare la strada agli attacchi bresciani (cinque muri nel set) e la BCC dal 20 pari approfitta di un live calo di Brescia e dei block di Ristic per strappare il set  20-25 sul turno al servizio di Galasso.

Gli ospiti sono galvanizzati, sbagliano poco e stanno col fiato sul collo dei bresciani (6-5); Serra blocca Cisolla che si riscatta conquistando il 8-7 passando tra le mani del muro e prendendosi di prepotenza il 13-11.  Nessuno vuole cedere e il match si accende con lunghi scambi e grandi difese: dentro Rodella per Milan in seconda linea e Crosatti per Cisolla. Ristic manda out, mentre Orefice passa in diagonale (18-17). Si gioca palla su palla, poi un’ingenuità di Mijatovic dai nove metri – non batte pensando ad un fischio per un time out ospite – regala il 23-21 ai pugliesi: Milan con un mani-out conquista il match point e Bisi con un ace fa esplodere il palazzetto.

Finisce 3-1 con altri tre punti messi in carniere che garantiscono la vetta della classifica e danno grande energia alla squadra di Zambonardi.

Sebastiano Milan – MVP con 22 punti, 57% in attacco e un muro- “Grazie al pubblico che stasera ci ha dato i brividi col suo calore. Abbiamo mostrato un gran carattere: contro queste squadre che raccolgono tutte le palle bisogna restare concentrati e ci siamo riusciti, mantenendo il ritmo alto e divertendoci. Cinque vittorie ci danno consapevolezza, ma queste sono le briciole di una grande torta. Non dobbiamo mai perdere il filo”.

 

Tabellino

CENTRALE SFERC McDONALD’S – BCC LEVERANO 3 – 1

(25-21; 25-19; 20-25; 25-21)

Brescia: Tiberti 2, Bisi 17, Cisolla 17, Milan 22, Valsecchi 10, Mijatovic 5, Candeli, Scanferla (L), Crosatti, Rodella, Signorelli. Ne:Catellani, Zanardini e Tasholli. All. Zambonardi

Leverano: Dimastrogivanni (L), Ristani, Cagnazzo, Galasso 9, Balestra, Tusch 1, Catania (L), Sergio , Scrimieri 6, Orefice 20, Ristic 22, Serra 4, Miraglia. Allenatore: Zecca.

Muri: Brescia 8, Leverano 8

Ace: Brescia 6, Leverano 2

Battute sbagliate: Brescia 17, Leverano 12

Errori: Brescia 24, Leverano 22

 

Durata set: 27’,25’,28’, 28’. Arbitri: Sergio Jacobacci, Maurina Sessolo; addetto video check: Gianluca Fumagalli

 

Prossimo match in casa: domenica 18 novembre alle 18 contro Aurispa Alessano. Sarà l’ultima occasione per abbonarsi con una spesa di 50 euro (35 ridotto) per gradinata e tribuna e di 90 euro per il bordocampo VIP.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.