Coldiretti: cibo sicuro, Italia prima al mondo

Una tavola rotonda per parlare di cibo e di eccellenze made in Italy. Questi i temi trattati, venerdi 21 settembre, a Mairano, in occasione della Sagra del Contadino per discutere in primis della sicurezza dei prodotti agroalimentari italiani.

 

Il presidente Prandini afferma che l’ Italia ha il primato di essere il Paese con i prodotti più sicuri al mondo, i controlli aziendali vanno bene, la cosa importante è che mirino a valorizzare le produzioni, ma non solo; quello italiano è un patrimonio unico al mondo, e rappresenta il 40% in termini di biodiversità su una superficie agricola lavorata dello 0,5% e l’impegno è quello di valorizzare il più possibile questo tesoro che permetterà agli italiani di rendersi distintivi e unici al mondo.

 

L’assessore all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi della Regione Lombardia Fabio Rolfi continua dicendo che, purtroppo, la politica e le Istituzioni non hanno fatto abbastanza per valorizzare i nostri prodotti sui mercati esteri, vedi per esempio le sanzioni alla Russia che hanno penalizzato i produttori italiani, come anche nel rapporto con la Grande distribuzione.

 

Alla serata hanno partecipato anche la nutrizionista Daniela Zatti che ha spiegato l’importanza di una dieta mediterranea a km zero, utilizzando i prodotti del nostro territorio per essere certi della provenienza e per sostenere l’economia del territorio. Interventi centrali a cura di Felice Poli e Giovanni Roncareggi che operano all’interno di Linea Verde – Dimmi di Sì di Manerbio,  azienda che si distingue a livello mondiale per qualità di prodotti e per capacità produttiva nel settore della quarta gamma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *