I migliori tessuti per chi pratica sport

Lo sport è fondamentale per la nostra salute. Ecco perchè è importante ritagliare ogni giorno del tempo da dedicare alla cura del proprio corpo e della propria anima. Prima di cimentarsi in qualsiasi attività sportiva, però, è bene scegliere il miglior abbigliamento ed i tessuti adatti a chi pratica sport. L’azienda Carvico che si occupa di vendita di tessuti a Bergamo possiede una grande varietà di tessuti adatti a chi pratica qualsiasi tipo di attività sportiva.

 

Il mondo delle fibre sintetiche è in pieno fermento, nuovi tessuti avanzati rendono i capi, soprattutto per la sicurezza sul lavoro, lo sport e le condizioni estreme, iper-leggeri, ultra-resistenti, traspiranti e super protettivi, in grado quindi di rispondere a diverse condizioni contemporaneamente. Tra questi vi sono anche i tessuti con proprietà avanzate in grado di regolare la temperatura corporea.

 

Un esempio può essere la fibra IR-riflettente per regolazione della temperatura e protezione UV (codice materiale 6049-01). I tessuti prodotti con queste fibre riducono l’irraggiamento a infrarossi emesso dal corpo umano, consentono la trasmissione di sudore e vapore acqueo, fornendo al contempo protezione dai raggi UV. Le applicazioni includono capi sportivi, abbigliamento da lavoro e sacchi a pelo.

 

Bisogna comunque distinguere tra fibre naturali e sintetiche. Le fibre naturali derivanti da piante, sono morbidi e versatili, mentre quelle sintetiche sono particolarmente resistenti. Il Cotone, per esempio, è morbido e altamente traspirante, mentre l’acrilico è leggero e resistente all’usura e piaghe. D’altra parte, abbiamo lino, fresco e liscio, resistente ma facile da stropicciare; nylon (nylon o nylon) a sua volta è particolarmente robusto e resistente alle macchie, ma molto sensibile alla luce solare. Per non parlare del rayon e del poliestere, altrettanto interessanti per l’utilizzo che se ne può fare e le varie combinazioni. Rayon, ottenuto da polpa di legno, alle altre fibre dà la durata di cui hanno bisogno, mentre il poliestere, la più comune delle fibre sintetiche aggiunge alle altre resistenza all’usura. Dagli anni 90 ad oggi i completi da calcio non hanno smesso di cambiare e di migliorare, seguendo le mode e ricercando soluzioni sempre più tecniche per favorire le prestazioni degli sportivi: maglie che pesano non più di 100 grammi, tessuti che riducono la resistenza all’aria, che non solo lasciano respirare la pelle, ma allontanano il sudore dal corpo, mantenendo una sensazione di comfort e freschezza per tutta la durata di una partita o di un allenamento.

 

Nel design di un completo da calcio nulla può più essere lasciato al caso, il calciatore è un’icona e un idolo per i tifosi, la divisa che indossa deve essere non solo super tecnica e massimamente confortevole, ma anche al passo con gli ultimissimi trend dell’abbigliamento sportivo. Il tessuto più utilizzato oggi è senza dubbio il poliestere, meglio ancora il fresco poliestere, un tessuto sintetico leggero, morbidissimo e con le qualità necessarie di un indumento per chi pratica sport. Il poliestere è anche uno dei tessuti più adatti alle tecniche di stampa per personalizzare i completi da calcio.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *