I sorrisi dei bresciani sono i più belli con il seminario Cna

Brescia e i bresciani si preparano ad accogliere Luca Dalloca, uno dei maggiori esperti internazionali in odontoiatria estetica, un vero e proprio leader per migliaia di professionisti di tutto il mondo odontoiatrico, che lo seguono e a pplicano i suoi insegnamenti. Dalloca, supportato dall’odontotecnico Carlo Galbiati, sarà in città il 29 settembre dalle 9 alle 14 per il seminario “Arte e percezione visiva come strumento indispensabile per rendere i restauri indiretti armonici e credibili”.
L’iniziativa è organizzata dal Sindacato nazionale odontotecnici (Sno) di Cna (Confederazione nazionale artigianato) nella sala riunioni di via Orzinuovi 3.
Oggi in odontoiatria, per produrre manufatti esteti ci che siano il più possibile simili a quelli naturali e che quindi non risultino tutti identici, falsi e con sorrisi stereotipati, è necessario sviluppare doti artistich, conseguibili solo con una buona conoscenza della psicologia della percezione visiva. Da qui la decisione di Fausto Bruschi, presidente Sno-Cna Brescia, e del direttivo odontotecnici (composto da Gianpietro Bruschi, Giorgio Colombo, Paolo Venturini, Giorgio Benini e Valter Firmo) di invitare Dalloca.
L’odontoiatra ha sviluppato teorie e tecniche del tutto particolari in base alle quali nei laboratori odontotecnici diviene sempre più necessario avere sia conoscenze artistiche, per avere una visione d’insieme che non si fermi ai singoli dettagli del viso, sia part icolari doti per intuire la psicologia dell percezione visiva applicata a ogni caso. Per Bruschi gli odontotecnici riescono a ottenere ottimi risultati estetici solo quando i propri manufatti possono essere analizzati alloggiandoli direttamente nel cavo orale affiancando l’odontoiatra, come raramente accade.
Il seminario servirà per comprendere cosa in un sorriso e in un viso è in armonia e cosa invece è in tensione, andando a correggere solo il necessario senza stravolgere l’espressività del paziente. In questo modo i bresciani potranno contare su un servizio di qualità dei loro odontoiatri, altamente innovativo e personalizzato, come in poche altre zone d’Italia si trova.
“L’attività di odontotecnico è evoluta negli anni – dichiara la presidente Cna Brescia Eleonora Rigotti – e non è più rinviabile la formulazione di un nuo vo profilo professionale che superi il regio decreto del 1928 istitutivo della figura. La proposta di Cna, rinnovata anche il mese scorso in Senato, è di comprendere l’odontotecnico nelle professioni sanitarie, creando un percorso formativo ad hoc per i nuovi e il riconoscimento dei titoli equipollenti per chi già opera. Si darebbe così maggiore dignità e tutela a una categoria che vede limitata la propria capacità da una norma non al passo coi tempi”.
L’iscrizione al corso va effettuata entro il 22 settembre inviando la scheda di partecipazione a formazione@cnabrescia.it o al fax 030-3519735; per info sui costi telefonare allo 030-3519511

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *