Ghedi: interventi sugli edifici scolastici

Prima che i vari edifici riprendano ad animarsi per l’inizio del nuovo anno scolastico il Comune di Ghedi ha voluto realizzare una serie di interventi mirati dedicati alle scuole del proprio territorio. Lavori che, nello stesso tempo, hanno come obiettivo la continua risistemazione degli immobili stessi e la tutela della massima sicurezza riservata agli scolari e al corpo docente. In questo senso si pone in particolare rilievo l’opera realizzata all’interno della Scuola Primaria di Secondo Grado “Caduti di piazza Loggia” in via Matteotti.

E’ stata infatti eseguita la controsoffittatura (attraverso un’apposita plafonatura) delle aule al piano terra che sono state anche interamente ridipinte. Un lavoro di notevole importanza, sia per quel che riguarda la sicurezza che per quel che concerne la stabilità stessa dell’edificio, che ha richiesto un investimento di circa 150.000 euro (partendo dall’importo a base d’asta di quasi 94.000 ed aggiungendo poi gli oneri per la sicurezza, le spese tecniche e l’Iva). Le Scuole Medie insieme alla palestra sono state poi anche l’oggetto di un’approfondita verifica sismica, sempre orientata a garantire la massima sicurezza agli studenti che le frequentano. In tema di palestre, è importante segnalare l’intervento realizzato nell’impianto di via Garibaldi (utilizzato dalla Scuola Primaria, ma anche animato da altre attività portate avanti da realtà della comunità ghedese). In questo caso è stato realizzato il rifacimento della pavimentazione ed è stato tolto il massetto per un altro lavoro sia di natura strutturale che rivolto alla sicurezza degli utenti della palestra stessa. Il costo finale dell’opera si aggira intorno ai 48.000 euro.

Un occhio di riguardo rivolto dall’Amministrazione Comunale di Ghedi agli edifici scolastici del territorio che ha esteso i suoi effetti anche alla Scuola Materna di via Caravaggio. Un’opera il cui costo si è aggirato intorno ai 50.000 euro (per la precisione circa 51.000 a base d’asta e poi 46.500 euro una volta applicato lo sconto del 25,83% presentato dall’azienda che si è aggiudicata i lavori) e che ha eseguito il rifacimento dell’impianto di riscaldamento, con la sostituzione dei caloriferi e il rifacimento delle tubazioni della mensa (dove è iniziata anche la sostituzione dei convettori). Tutto questo insieme alla tinteggiatura della cucina, della dispensa e dell’area gestione.

Interventi mirati che, come ha sottolineato a nome di tutta l’Amministrazione Comunale il sindaco Lorenzo Borzi e l’assessore ai lavori pubblici Giovanni Cazzavacca, “Rappresentano una testimonianza concreta e diretta dell’attenzione che il Comune riserva agli edifici scolastici e a tutti coloro che li frequentano. Si è infatti voluto intervenire per cercare di mantenere gli immobili stessi nella massima efficienza, tutelando e valorizzando nello stesso tempo un bene prioritario come la sicurezza. Una cura che in questi anni ha sempre costituito un indirizzo preciso della nostra attività amministrativa e che rimarrà un punto di riferimento anche futuro dell’opera di manutenzione ordinaria e straordinaria che verrà riservata a questi edifici che rivestono un’importanza fondamentale per la comunità di Ghedi oltre che un luogo sicuro ed accogliente dove possono crescere le nuove generazioni”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.