I vantaggi nell’utilizzo del laser in industria

L’evoluzione tecnologica ha introdotto numerose novità nel mondo del lavoro che hanno contribuito ad implementare le entrate delle diverse aziende. Una delle novità più interessanti riguarda l’utilizzo della marcatura laser. Si tratta di un raggio fortemente amplificato nell’intervallo di frequenza dell’infrarosso, in grado di emettere un fascio di fotoni coerente e monocromatico, che ha la capacità di focalizzare in un unico punto una discreta energia.

Questa energia è parte luminosa, parte soprattutto di calore. In linea di principio, dunque, il funzionamento del laser è assai semplice, dato che sfrutta l’eccitazione di atomi allo stato fondamentale. I tipi di laser più diffusi sono a gas (CO2), a cristalli ionici, a semiconduttore e a fibra (di ultima generazione).

Oggi il laser è utilizzato per incidere e tagliare numerosi materiali, grazie a macchinari di dimensioni ridotte, che possono essere impiegati in laboratorio, nella fabbrica, sia per usi industriali che per usi artistici o di decorazione.

Le macchine taglio laser sfruttano la potenza di calcolo del computer per dare al laser la traccia in cui tagliare con una precisione così assoluta, che è possibile sagomare lamiere e materiali in campi dove è richiesta la massima tecnologia, come l’industria spaziale, aeronautica o quella delle telecomunicazioni.

Gli incisori laser a loro volta sono in grado di lavorare materiali duri come l’alluminio e soffici come la carta, senza bruciare, fondere, rovinare la superficie, sfruttando la tensione dei materiali e la precisione del fascio. Il laser è talmente preciso che di fatto, in medicina e chirurgia, viene utilizzato come bisturi, per asportare, rimuovere, sterilizzare e disinfettare ferite, senza provocare alcuna lesione.

Il campo di applicazione principale è quello dei metalli. La marcatura e l’incisione dei metalli è presente in ogni settore, per tagliarli si usano principalmente laser a fibra, macchine che sono destinate a dominare la scena del mercato del settore. I metalli vanno da quelli nobili come l’alluminio anodizzato e l’argento fino a leghe come l’acciaio. Il laser lavora tanto metalli duri, quanto superficie più soffici. Il vantaggio dell’incisione laser sui metalli è semplice: la marcatura avviene senza contatto con la superficie che dunque non viene minimamente toccata.

Un altro vasto settore è quello delle materie plastiche, come i fogli di laminati che oggi hanno una grande diffusione. Essi vengono impiegati nella segnaletica stradale, nell’etichettatura industriale e civile, nelle insegne aziendali e professionali.

Altri materiali di uso comune, come il legno e il vetro, vengono lavorati col laser senza pregiudicarne minimamente la qualità. L’aspetto più interessante è che anche un materiale apparentemente fragile come la carta, o il cartone, viene inciso senza problemi, creando dei pattern notevoli ampiamente usati in ogni settore.

Siamo sicuri che col passare del tempo la tecnica dell’incisione con il laser andrà via via perfezionandosi sempre più, donando alle aziende interessate soluzioni interessanti ed ultra vantaggiose sotto tutti i punti di vista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *